Agenti cancerogeni e mutageni

Agenti cancerogeni e mutageni 2019-07-02T18:11:37+00:00

La normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) contiene prescrizioni specifiche e rigorose per la tutela dei lavoratori potenzialmente esposti ad agenti cancerogeni e mutageni, considerata la loro pericolosità per la salute umana.

Gli agenti cancerogeni e mutageni sono in grado di provocare alterazioni genetiche e neoplasie nei soggetti esposti.

Il datore di lavoro deve sostituire l’agente cancerogeno e se non è tecnicamente possibile deve prevedere un sistema chiuso. Se neanche questo è tecnicamente possibile deve ridurre l’esposizione al livello più basso possibile e comunque l’esposizione non deve comunque superare il valore limite.

I lavoratori per i quali la valutazione del presente rischio evidenzi un rischio per la salute sono sottoposti a sorveglianza sanitaria.
Inoltre i lavoratori esposti a questo rischio sono iscritti in un Registro nel quale è riportata per ciascuno di essi:

• l’attività svolta
• l’agente cancerogeno utilizzato
• e dove è noto l’esposizione a tale agente.