MMC Movimentazione Manuale dei Carichi

MMC Movimentazione Manuale dei Carichi 2019-07-02T18:21:39+00:00

Il rischio da Movimentazione Manuale dei Carichi viene trattato nel titolo VI del D.Lgs 81/08 e si intende qualsiasi tipo di attività che comporti operazioni di sollevamento di un peso, ma anche le azioni di trascinamento, spinta o spostamento che possano dare origine a disturbi e patologie soprattutto a carico della colonna vertebrale, ma anche a carico delle articolazioni e dei muscoli.

Il Datore di Lavoro ha l’obbligo di cercare in prima misura di eliminare il rischio dagli ambienti sotto la sua supervisione, e se questo non fosse possibile di adottare tutte le misure tecniche utili a ridurre gli sforzi e le movimentazioni manuali, attrezzandosi con ausili meccanici di sollevamento (per esempio paranchi, gru e piattaforme) o di spinta (per esempio carrelli e muletti).

Il rischio da movimentazione manuale dei carichi obbliga il datore di Lavoro a sottoporre i lavoratori esposti, alla sorveglianza sanitaria la cui periodicità e modalità sono come sempre da elaborare in collaborazione con il Medico Competente aziendale.

Il datore di lavoro fornisce ai lavoratori inoltre l’addestramento adeguato in merito alle corrette manovre e procedure da adottare nella movimentazione manuale dei carichi

La sanzione per la mancata valutazione di questo rischio è: arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 €.

La sanzione per la mancata formazione e addestramento dei lavoratori è: arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 €.