Vibrazioni

Vibrazioni 2019-07-02T18:22:25+00:00

La trasmissione di vibrazioni al corpo umano da apparecchiature o mezzi vibranti può costituire una fonte di rischio per la salute, a causa delle sollecitazioni indotte negli apparati e negli organi interni.

L’esposizione a vibrazioni può arrecare disagio e disturbo nell’espletamento dei compiti lavorativi.
La “Direttiva Macchine” 2006/42/CE impone ai costruttori di dichiarare i valori delle vibrazioni emesse dagli utensili portatili e dalle macchine.

Le vibrazioni trasmesse al corpo umano, a seconda delle parti del corpo coinvolte, si distinguono in due tipologie: le vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio quando si manovrano utensili o si opera su macchinari che vibrano  e le vibrazioni trasmesse al corpo intero quando il soggetto è alla guida di un automezzo o si trovi in postura eretta su una superficie in movimento o su una piattaforma vibrante.

La valutazione del rischio vibrazioni, dato che le vibrazioni sono contemplate quale agente fisico di rischio nel D.Lgs. 81/2008 (al Titolo VIII, capo III), deve confluire nel più generale Documento di Valutazione dei Rischi.

La valutazione dell’esposizione a vibrazioni, come indicato nel Testo Unico, va aggiornata ogni 4 anni.